Una lettera per te…

Carissimi, 

un saluto forse un po’ rapido prima delle cosiddette “vacanze” per chi può. Si, sappiamo che tanta gente fatica in questo tempo difficile: chi senza lavoro, chi ha pensioni insufficienti, chi è malato o anziano, chi ha problemi in famiglia… chi fugge dalle guerre e dalla fame… chi ha subito violenze e chi non trova pace in sé stesso!La pace, la voglia di pace e di un po’ di felicità, di serenità! Quanti sogni nel nostro “cassetto”, quante speranze a volte deluse, quanti ideali a volte infranti. Ma siamo certi di cercare ciò che conta, ciò che vale, ciò che dà luce al nostro cammino? O mettiamo la testa sotto il cuscino per non vedere, capire, soprattutto ascoltare quello che abbiamo di bello, di vero, di forza, di coraggio, di fede, di speranza, di amore dentro al nostro cuore? Perché è dare spazio a queste voci, che rinasce la nostra voglia di vivere, di amare, di scoprire le cose belle attorno a noi!

Sono queste le parole che mi nascono dal cuore dopo questi giorni difficili in cui ci siamo trovati da un giorno all’altro senza il nostro “Mercatino Millecose”.

Nel giro di poche ore, causa un incendio scoppiato nelle stanze dell’associazione con cui condividevamo i locali, il Comune ha dichiarato che non potevamo più entrare nei locali del Mercatino solidale Millecose.

Trattative su trattative perché ci dessero il permesso di togliere almeno le nostre cose: mobili, indumenti, oggettistica, ecc. Finalmente siamo riusciti con un lavoro massacrante a svuotare i locali portando in sede a Vicomero (Torrile-PR) l’oggettistica e gli indumenti, i mobili a Fontanili (Viarolo-PR): certo tutto accatastato sperando di recuperare qualche cosa. Restano da smontare i depositi dove avevamo i mobili: casette mobili. Fino al 29 luglio saremo aperti il martedì, giovedì e sabato ore 9-12.30 e 15-19 e facciamo tutto scontato del 50%.

La chiusura del mercatino ci ha diminuito le vie dell’autofinanziamento, sia per l’accoglienza sia per i progetti che sosteniamo a Goma (RdCongo): due centri nutrizionali, un dispensario, una scuola di recupero per ragazzi e ragazze.

È stato come si dice “un fulmine a ciel sereno”. Così ci troviamo a pensare a come coprire gli impegni presi e dove poter riaprire l’attività del mercatino. Ma in tutto questo dobbiamo ringraziare Dio per l’aiuto che i nostri giovani ospiti ci hanno donato. Ore e ore di lavoro per sgomberare e risistemare, solo Lui potrà davvero ricompensarli! E questo lo riteniamo un dono prezioso. Crediamo che tanti sapranno come darci una mano in questo momento difficile. Ne siamo certi, confidiamo e ci abbandoniamo credendo che dalla croce nasce la vita e Lui non potrà mai né deluderci, né abbandonarci perché “sa di cosa abbiamo bisogno”. Affidiamo anche a voi questa situazione, sicuri che chi potrà darci una mano lo farà con tutto cuore. Siamo riconoscenti per quanto è stato fatto con la gente di Goma. Stanno vivendo un tempo difficile per contrastare all’interno una nuova dittatura, e all’esterno il furto dei “minerali clandestini”. Accompagniamo con la solidarietà e la preghiera il cammino duro del popolo congolese.

Vi aggiorniamo sui nostri progetti.

1.    CENTRO SALUTE MUUNGANO

Siamo riconoscenti per il contributo importante della CEI (Conferenza Episcopale Italiana) per la ristrutturazione della Maternità, della zona isolamento e della sala di animazione, che sono state completate in novembre 2016.

Ecco le foto:

 

Le persone che abbiamo assistito nel 2016 sono:

a.    SERVIZIO DI CURA

                                          i.    Visite ambulatoriali bambini sotto i 5 anni                      682

                                        ii.    Visite ambulatoriali bambini sopra i 5 anni                    2033

                                       iii.    Degenza bambini sotto i 5 anni                                       190

                                       iv.    Degenza bambini sopra i 5 anni                                      609

                                        v.    Parti                                                                                     8        

 

b.    SERVIZIO DI PREVENZIONE

                                          i.    Per bambini sotto i 5 anni                                                 1341

                                        ii.    Visite ambulatoriali donne incinte                                      581

                                       iii.    Vaccinazioni                                                                      710

                                       iv.    Incontri di educazione sanitaria                                       3154

                                        v.    “Pesata” dei bambini                                                         1537

 

2.    SERVIZIO SOCIALE

Si occupa dei più poveri (malnutriti, paraplegici, orfani, bambini di strada, anziani, sfollati, anziani) e fornisce loro assistenza, cibo, cure e spese scolastiche.

Le persone che abbiamo assistito nel 2016 sono:

a.    Persone a cui paghiamo le spese mediche                                            343

b.    Centro di recupero nutrizionale                                                               219

c.    Sapone                                                                                                      37

d.    Tasse scolastiche per adottati                                                                   21

e.    Cancelleria e libri per adottati                                                                    21

f.     Borse di studio universitarie                                                                      32

g.    Poveri sostenuti con alimenti (zucchero, farina, fagioli, riso, braci)         215

 

 3.    ATELIER DI FORMAZIONE

È la scuola di alfabetizzazione e formazione professionale per ragazzi/e non scolarizzati, tra i 16 e i 22 anni e la maggior parte sono orfani o ragazze madri. Gli insegnanti sono 8 e le classi sono 7

Gli studenti del 2016 sono:

a.    Corso di alfabetizzazione                                                             88

b.    Corso di taglio e cucito                                                                  140

c.    Corso di falegnameria                                                                   62

 

Un aiuto ulteriore (circa 5.000€) è stato dato all’ospedaletto (sezione nutrizionale) di Ndosho, un quartiere a circa 5km dal cento città, costruito dopo l’eruzione del vulcano Nyiragongo, tenuto dalle suore locali della resurrezione. L’ospedaletto è situato nella parrocchia tenuta dai Missionari Saveriani.

Ricordiamo che notizie importanti sulla situazione del Congo (RdC) sono pubblicate su “Congo Attualità”, curato da p. Loris Cattani con l’appoggio di missionari/e e altri amici. Per chi volesse riceverlo via mail, può scrivere a info@paceperilcongo.it

La situazione si sta aggravando con scontri di fazioni opposte, distruzioni, banditismo. Folle di sfollati si rifugiano nei dintorni della città.

In questi giorni Lino Ravasi è in visita a Goma per vedere com’è la situazione, per incontrare il gruppo “Muungano-Solidarité” asbl (associazione senza scopo di lucro), incontrare i famigliari della moglie Cathy e Luisa Flisi della Fraternità Missionaria.

Quest’anno l’associazione Muungano Parma compie 25 anni! Vorremmo festeggiare con tutti voi, ripercorrere i passi fatti insieme e guardare al futuro…

Vi anticipiamo già la data: DOMENICA 27 AGOSTO 2017 a Vicomero (nella nostra sede in strada G. Cavestro n. 16).

Più avanti vi manderemo il programma della giornata, per ora segnatevi la data.

Una novità è la pubblicazione del quaderno di spiritualità “Come un filo d’erba”, scritto dalla Fraternità Missionaria. Sono i riferimenti spirituali del nostro cammino. È un grazie a Dio e a quanti ci hanno accompagnato in questi anni. Avremmo voluto mandarlo a tutti gli amici a costo zero. In seguito abbiamo pensato di chiedere, a chi può, un aiuto di 10€ per saldare il conto con la tipografia.

Forse non tutti sanno che a maggio abbiamo eletto il nuovo presidente di Muungano: Eric, un giovane camerunense che abita e lavora con noi. Siamo molto contenti di questo segno di Africa a Parma

Con affetto un caro saluto di pace e bene

Per la Fraternità Missionaria                      Per l’Associazione “Solidarietà Muungano onlus”

Edda Colla    p. Silvio Turazzi                                            Eric Foko (Presidente)

 

Scarica la lettera completa!

 


 

Se qualcuno volesse fare un’offerta, vi ricordiamo i nostri dati:

 

C/C BANCARIO

c/o Cariparma Crédit Agricole – ag. 11 Parma

IBAN IT60U0623012711000035541521

 

C/C POSTALE n. 12686432

 

Entrambi i conti sono intestati a “Solidarietà-Muungano onlus”.

Tutte le donazioni sono detraibili/deducibili fiscalmente

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail